Wednesday, September 16, 2009

Trough the glass ball

© Chris Rain

La scoperta più interessante che ho fatto durante le letture portfolio al SiFest è probabilmente il lavoro I'm the Snow di Chris Rain, un giovane fotografo italiano le cui immagini sono favole surreali ispirate da memorie della sua infanzia. Tecniche di sviluppo alternative e doppie esposizioni in camera oscura immergono le sue strane composizioni di oggetti e figure in una foschia che dà la sensazione di osservare misteriosi eventi attraverso un'antica e polverosa sfera di cristallo. Il suo portfolio è stato premiato con un'esposizione durante la prossima edizione di FOTOsintesi, quindi prendete nota.

© Chris Rain

The most interesting find that came from the portfolio reviews I made at SiFest is probably the work I'm the Snow by Chris Rain, an Italian young photographer whose images are surreal fairy tales inspired by memories of his childhood. Alternative developing processes and double exposures in darkroom bathe his often eerie set-ups in some kind of mist that gives the feeling of watching mysterious happenings through an old and dusty glass ball. His portfolio was awarded with an exhibition at 2010 FOTOsintesi festival, so take note.

© Chris Rain

1 comment:

Sandro said...

Chris Rain è il vincitore (con gran merito!!) della quinta edizione (2009) di FotoLeggendo, manifestazione di incontri, mostre e letture portfolio di Roma.
Complimenti! :-)